Corso S10 – TEARDOWN ANALYSIS

Should Costing

UNA METODOLOGIA PER DEFINIRE I COSTI OBIETTIVO DEI PROPRI PRODOTTI ED ANALIZZARE I COSTI DEI PRODOTTI CONCORRENTI

La Teardown Analysis è un metodo giapponese inventato da Yoshihiko Sato. Questa metodologia è molto strutturata ed analitica perché attraverso lo “smontaggio” di ogni prodotto in ogni suo componente è utilizzato come supporto all’analisi del Valore per l’ottimizzazione del costo del prodotto. Inoltre la teardown analysis è un processo comparativo per analizzare completamente tutti gli aspetti del costo dei tuoi prodotti con quelli dei tuoi concorrenti. L’attenzione ai minimi dettagli è una parte importante di questa metodologia. Indipendentemente dal costo, è importante notare che in quasi ogni componente possiamo trovare qualche vantaggio studiando e comprendendo quelle stesse parti dei nostri concorrenti.


A CHI È RIVOLTO

  • Direttori e Responsabili Progettazione
  • Direttori Tecnici
  • Product Manager
  • Cost Engineer, Analista Costi, Industrializzatori
  • Direttori di Stabilimento
  • Direttori Acquisti

APPRENDERETE A…

  • Comprendere Tecniche e Strumenti per l’applicazione della Teardown Analysis
  • Definire Il modello di costing corretto per stimare i costi dei componenti del prodotto analizzato
  • Imparare ad utilizzare strumenti analitici per la determinazione dei principali fattori di costo
  • Definire con maggiore precisione i costi e i prezzi target del prodotto analizzato
  • Impostare il processo di ottimizzazione prodotto/processo coinvolgendo i fornitori
  • Definire un modello di Knowledge Management dei Cost Drivers per la stima corretta dei costi

ESERCITAZIONI, PROGETTI E CASE STUDIES

  • Come scomporre il prodotto e creare una Distinta Base (BOM)
  • Definire il modello corretto di calcolo dei componenti della Distinta Base con riferimento alle specifiche funzionali ipotizzate
  • Applicazioni e calcolo Sholud Cost dei componenti analizzati
  • Calcolo del costo di prodotto
  • La check list per l’applicazione corretta della Teardown Analysis

I PLUS

La metodologia didattica utilizzata è interattiva, con l’illustrazione di numerosi casi e la condivisione di casi portati dai partecipanti.
A fine corso il partecipante definirà un piano d’azione per identificare le principali opportunità ed idee emerse da implementare nella propria attività e realtà lavorativa

PROGRAMMA

Teardown Analysis

  • Cosa è
  • Quali sono gli obiettivi
  • Il Processo interfunzionale della Teardown Analysis
  • Ottimizzare i costi del prodotto dell’azienda
  • Analisi dei costi e funzionalità (performance) dei prodotti della concorrenza
  • Individuare idee e spunti dall’analisi dei prodotti della concorrenza per ottenere vantaggi

Integrare la Value Analysis con il Teardown

  • Il contributo della VA al processo di Teardown
  • Focus sulle specifiche funzionali e costi
  • Come applicare la VA alla Teardown Analysis
  • Alcuni esempi applicativi

Le 6 tecniche di Teardown: cosa sono, quando e come applicarle.

  1. Dynamic Teardown applica il principio dell’analisi comparativa al processo di assemblaggio. L’esame di tutte le caratteristiche progettuali che contribuiscono al tempo e al costo di assemblaggio del prodotto in produzione. Per ottenere migliori risultati è possibile integrare il Design for Assembly (DFA) al metodo Dynamic Teardown
  2. Cost Teardown: l’obiettivo è valutare il costo totale per commercializzare il prodotto, meno le spese generali. Con questa metodologia i confronti e le differenze di prodotto vengono identificati misurati con stime dei costi.
  3. Material Teardown si concentra sul risparmio di materiali e costi di manodopera modificando il materiale, le specifiche, il trattamento superficiale, sfridi, …
  4. Matrix Teardown si concentra sull’analisi e confronto dei prodotti di un’azienda per cercare ove possibile di standardizzare L’obiettivo è ridurre i codici e impedire la creazione di nuovi codici che non sono necessari.
  5. Process Teardown: l’obiettivo è simile al Matrix Teardown, tranne per il fatto che si concentra sulla standardizzazione e semplificazione dei processi interni di fabbricazione e assemblaggio.
  6. Static Teardown: è il metodo originale e comunemente utilizzato, obiettivo è la visualizzazione dei prodotti scomposti in gruppi/componenti di un’azienda e di quelli dei suoi concorrenti che permette di raccogliere informazioni ed idee per il miglioramento del valore del prodotto.

Definire i Costi dei Componenti e del Prodotto analizzato in funzione delle specifiche funzionali

  • Le criticità nel processo di target costing: processi e strumenti inefficienti rendono più difficile ottenere un target di costo
  • Definire il Modello di Costing Corretto
    • Il concetto di costing e pricing di prodotto
    • Le configurazioni di costo: dal costo primo variabile al costo pieno aziendale
    • Il modello FULL COST per la determinazione del Costo del Prodotto

I modelli per stimare i costi dei componenti e del prodotto

  • Market: analizzare e confrontare i prezzi di mercato per i Codici Commerciali e a Disegno
  • Cluster: Analisi della linearità dei prezzi per cluster di prodotti omogeni per i Codici Commerciali e a Disegno
  • Should Cost:
    1. Calcolo dei cost drivers del prodotto e definizione del prezzo per i Codici a Disegno
    2. Determinazione dei fattori di costo: definizione dei modelli di preventivazione per ogni Cost Driver: Materia Prima, Processo Produttivo, i Costi Indiretti, Il margine di contribuzione, il calcolo dei costi non Ricorrenti

Aspetti Organizzativi per rendere efficace il processo di Teardown Analysis

  • Creare del Team Interfunzionale dedicato a progetti di Teardown
  • Il ruolo della Direzione Tecnica e della Funzione di Cost Engineering
  • Coinvolgere i fornitori nel processo di Teardown con l’obiettivo di determinare ed ottimizzare i costi dei componenti
  • L’implementazione di sessioni di miglioramento Prodotto e Processo: la Metodologia TE.C.O. (Technical Cost Optimization)
  • Utilizzare gli strumenti di Visual Management per il processo di Teardown:
    • Creare uno spazio dedicato per la scomposizione dei prodotti
    • Cartellonistica per la comunicazione di progetto

Sviluppare un sistema integrato di gestione dei costi per famiglie tecnologiche

  • Definire le informazioni di costo da gestire in un DataBase: materiali, processo, costi fissi, logistica, utile
  • Creare uno strumento di condivisione dei Cost Drivers all’interno dell’azienda
  • Definire le modalità di aggiornamento ed utilizzo

 Chiusura del Corso di Formazione
Sintesi degli argomenti chiave e stesura del piano d’azione personale

Formazione Finanziata

È possibile accedere ai finanziamenti sia per le partecipazioni a Corsi a Catalogo (tramite Voucher) sia per i Corsi erogati in Azienda (tramite Conto Formazione). Il finanziamento è valido sia per corsi erogati in modalità Presenziale che Virtual Classroom. Per approfondire le opportunità e modalità di finanziamento vai alla pagina

Formazione Finanziata

Chi partecipa ai nostri corsi a catalogo, ha la possibilità di poter aderire alla nostra iniziativa “Learn in Action: Formazione – Azione – Risultati” richiedendo una giornata di Follow Up che ha come principali obiettivi:

  • verificare l'avanzamento delle azioni di miglioramento definite a fine corso nel Piano d'Azione Personale
  • supportare nell' implementazione delle azioni per raggiungere gli obiettivi prefissati
  • approfondire tematiche trattate durante le giornate di formazione
  • trasferire il Know How acquisito durante il corso a persone dello stesso team del partecipante

L’ iniziativa Learn in Action: Formazione – Azione – Risultati” prevede una tariffa a condizioni agevolate.

Per maggiori informazioni potete chiamare il numero 02.21118134 o scrivere a carlo.strano@valeoin.com

Aggiungi a lista desideri

Quota multipla

Quota singola

Realizza questo corso in azienda

Richiedi preventivo

Formazione personalizzata

Sei interessato all'argomento? Progettiamo un training personalizzato nella tua azienda.

Contattaci
Date Edizioni
14 Jun 2021 Iscriviti
9 Dic 2021 Iscriviti
Durata: 2 giorni