Corso P1 – DIRETTORE DI STABILIMENTO

CORSO DI FORMAZIONE P1-DIRETTORE DI STABILIMENTO

STRATEGIE E TATTICHE DI MIGLIORAMENTO DELLE PERFORMANCE DI FABBRICA

Il corso, estremamente concreto, permette ai partecipanti di definire e implementare con successo le strategie e le tattiche di miglioramento delle performance dello stabilimento, sia in termini di efficienza, quindi di costi e di profitto, sia in termini di efficacia, quindi di flessibilità, velocità e puntualità di consegna.


A CHI E’ RIVOLTO

  • Direttori di Stabilimento
  • Direttori di Produzione
  • Responsabili di Produzione

APPRENDERETE A…

  • Redigere e condurre un piano pluriennale di miglioramento delle performance globali
  • Attivare progetti operativi e team interfunzionali integrati ed efficaci
  • Progettare e attivare interventi organizzativi mirati al coinvolgimento interfunzionale e alla condivisione di obiettivi comuni
  • Identificare e agire sulle 3 leve fondamentali di cambiamento: gli strumenti, l’organizzazione e le persone
  • Ottenere il coinvolgimento e l’adesione del personale agli obiettivi fissati

ESERCITAZIONI, PROGETTI E CASE STUDIES

  • Stesura di un piano strategico di produzione
  • Progettazione di un piano di miglioramento delle performance
  • Analisi e definizione dei fattori critici di successo di fabbrica
  • Discussione di casi concreti: passi, criticità, leve di successo

I PLUS

Ai partecipanti saranno lasciati gli eseguibili per il calcolo degli indicatori di performance e per la mappatura delle competenze del personale.
Ogni argomento è supportato da esempi e casi aziendali reali vissuti dal docente e discussi con i partecipanti.

PROGRAMMA

L’evoluzione di mercato: i nuovi parametri produttivi strategici e i fattori critici di successo

  • L’evoluzione del mercato: vincoli e leve di successo
  • Efficacia ed efficienza di stabilimento: i nuovi fattori critici di successo
  • Competere sul piano di costi, qualità, servizio: il cambiamento necessario e la collaborazione interfunzionale

Il Piano Strategico di Produzione: dalla formulazione alla implementazione operativa

  • Definire gli obiettivi di performance rispetto ai fattori critici di successo: qualità, costi, servizio
  • Esplodere gli obiettivi strategici in sotto-obiettivi e indicatori mirati
  • Redigere il piano strategico triennale
  • Scomporre il piano strategico in piani operativi di breve periodo
  • Controllare e gestire efficacemente il piano di miglioramento

Misurare le performance: come progettare e implementare un cruscotto di indicatori efficace

  • Logiche e obiettivi del cruscotto
  • Aree di monitoraggio e livelli di dettaglio:
    – qualità
    – lead time e servizio
    – costi ed efficienza
    – sicurezza
    – flessibilità
  • Visual Factory e comunicazione efficace

L’analisi dei risultati e la definizione di azioni correttive: il controllo di gestione in produzione

  • Ottimizzare il sistema di controllo di gestione individuando il miglior criterio di contabilità industriale
  • L’analisi fine e comparativa dei costi per il monitoraggio delle performance

La stesura del budget di produzione

  • Il budget degli acquisti/approvvigionamenti
  • Il budget della manodopera diretta/indiretta
  • Il budget dei materiali
  • Il budget degli investimenti
  • Il budget dei servizi tecnici di produzione
  • Budget operativo e budget dinamico
  • Utilizzare budget rigidi e flessibili e misurare gli scostamenti sui costi e sulle quantità

La valutazione degli investimenti

  • Criteri generali
  • Calcolare il periodo di ritorno (pay back time)
  • Valutare la redditività degli investimenti: VAN e TIR

La valutazione delle performance e la definizione del sistema incentivante

  • Mappare e monitorare le performance individuali e di squadra: la matrice delle competenze
  • Progettare il sistema incentivante/premiante: parametri qualitativi e quantitativi, obiettivi a breve/ medio/lungo termine, modalità di monitoraggio
  • Incentivazione individuale, collettiva, di gruppo
  • Determinare il giusto equilibrio tra retribuzione fissa e variabile
  • Proporre e condividere con successo il sistema incentivante

L’evoluzione verso l’organizzazione snella (lean) di fabbrica

  • Da fabbrica tradizionale a fabbrica integrata
  • Da reparti a cellule produttive o unità tecnologiche elementari
  • Dal controllo alla responsabilizzazione
  • Nuovi ruoli e responsabilità del personale di fabbrica
  • Le leve di successo nella gestione del personale:
    – dalla specializzazione alla polivalenza e polifunzionalità
    – motivazione, coinvolgimento, valorizzazione del personale
    – delega e crescita professionale

Migliorare le performance: il pilastro competitivo ‘costi’

  • Identificare e misurare il valore e gli sprechi: il Value Stream Mapping
  • Attivare azioni concrete e motivanti: il kaizen
  • Ottimizzare l’efficienza di linee e impianti: OEE, 5S, 4M
  • Ottimizzare la produttività del personale: l’efficienza globale della manodopera

Migliorare le performance: il pilastro competitivo ‘tempo’

  • Analisi e ottimizzazione del layout e dei flussi produttivi: i passi e gli strumenti necessari all’eliminazione di attese, ritardi e asincronie
  • Cell Design: da flussi incrociati a flussi tesi e veloci
  • Micro-layout e ottimizzazione delle postazioni interne al flusso
  • Bilanciamento e livellamento del flusso produttivo
  • La metodologia LTR (Lead Time Reduction): ottimizzare il valore nel processo produttivo
  • Sistemi Pull e Just in Time
  • Flessibilità e riduzione dei tempi di cambio produzione: SMED & Quick Change Over

Migliorare le performance: il pilastro competitivo ‘qualità’

  • Misurare e controllare i “costi della non qualità”
  • FMEA di processo: attivare filtri efficaci di non conformità
  • Responsabilizzare il personale diretto all’autocontrollo

Il coinvolgimento del fornitore nel miglioramento delle performance

  • Coinvolgere il fornitore nel processo di miglioramento: criticità e leve di successo
  • Dal rapporto tradizionale all’integrazione logistico-produttiva: partnership e co-design
Formazione Finanziata

È possibile accedere ai finanziamenti sia per le partecipazioni a Corsi a Catalogo (tramite Voucher) sia per i Corsi erogati in Azienda (tramite Conto Formazione). Il finanziamento è valido sia per corsi erogati in modalità Presenziale che Virtual Classroom. Per approfondire le opportunità e modalità di finanziamento vai alla pagina

Formazione Finanziata
Chi partecipa ai nostri corsi a catalogo, ha la possibilità di poter aderire alla nostra iniziativa “Learn in Action: Formazione – Azione – Risultati” richiedendo una giornata di Follow Up che ha come principali obiettivi:verificare l'avanzamento delle azioni di miglioramento definite a fine corso nel Piano d'Azione Personalesupportare nell' implementazione delle azioni per raggiungere gli obiettivi prefissatiapprofondire tematiche trattate durante le giornate di formazionetrasferire il Know How acquisito durante il corso a persone dello stesso team del partecipanteL’ iniziativa “Learn in Action: Formazione – Azione – Risultati” prevede una tariffa a condizioni agevolate.Per maggiori informazioni potete chiamare il numero 02.21118134 o scrivere a carlo.strano@valeoin.com
Aggiungi a lista desideri

Quota multipla

Quota singola

Realizza questo corso in azienda

Richiedi preventivo

Formazione personalizzata

Sei interessato all'argomento? Progettiamo un training personalizzato nella tua azienda.

Contattaci
Date Edizioni
29 Mar 2021 Iscriviti
11 Ott 2021 Iscriviti
Durata: 2 giorni