Corso P16 – 8D REPORT

Sto caricando la mappa ....

Data e ora
18/11/2019 - Ora: 9:00 am - 6:00 pm

Luogo
VALEO in

Categoria corso



8D REPORT

P16 – 8D REPORT

 

 

Migliorare l’efficacia e la gestione del processo di problem solving verso il Cliente ha un impatto immediato, spesso molto significativo in termini di Customer Retention e Customer Satisfaction. L’eccellenza di un’azienda, difatti, oltre che dall’ottimizzazione dei processi più “visibili” (produzione, commerciale), non può prescindere dal miglioramento continuo ottenuto con forte delega nella risoluzione di problematiche in piena efficacia, efficienza e con forte delega verso il basso. Ovunque nella catena logistica interna ed esterna. Nato in ambito Automotive, il processo di problem solving 8D consente di correggere in modo permanente, grazie ad 8 step chiaramente definiti, le pratiche e le procedure risultate “deboli” all’interno dell’Azienda, portando così a meglio gestire sistemi di produzione e controllo, mezzi e spazi logistici, attrezzature e personale specializzato. Obiettivo di questo corso è fornire gli strumenti e i metodi per migliorare l’organizzazione e la gestione del processo di problem solving 8D, contenendone tempi/costi, migliorando il livello di servizio ai Clienti/Fornitori.

 

A chi è rivolto:

  • Quality Manager / Quality Assistant / Responsabile Controllo Qualità
  • Customer Service
  • Direzione di Stabilimento / Assistenti di Stabilimento
  • QSE – Quality Supply Engineers
  • Facilitatori e Staff di Stabilimento
  • Team Leaders Tecnici

 

Apprenderete a …

  • Conoscere l’approccio 8D Report nelle sue caratteristiche principali
  • Simulare il workflow migliore per la sua gestione in Azienda per responsabilità e azioni di miglioramento
  • Praticare in aula alcuni tools tipici dell’8D Report
  • Comprendere come tradurlo ai propri collaboratori da ingaggiare in questo processo di Problem Solving

 

Esercitazioni, Progetti e Case Studies:

  • Il processo 8D: La modulistica più diffusa e i suoi criteri di compilazione
  • I tools più tipici di Problem Solving 8D applicati su casi aziendali reali
  • Analisi delle Root Cause all’origine di un problema FMEA ed Action Plan conseguente
  • Definire e implementare con successo un piano di correzione e prevenzione di problematiche Cliente
  • L’organizzazione di un processo 8D in Azienda: procedure, team, leadership tesa alla piena risoluzione

 

I plus:

  • Comprendere l’8D Report praticando tools e logiche di Problem Solving su alcuni casi applicativi
  • Andare “oltre” la pura redazione di reportistica standard, inutile a prevenire recidive delle Non Conformità e dei Reclami Cliente
  • Riuscire a guidare il team di risoluzione verso veri risultati

 

 

PREZZO: 

Quota Singola 500€  – Quota Multipla 450€, Valori compresivi di materiale didattico, attestato, coffee break e colazione di lavoro

DATE EDIZIONI:

12 Marzo 2019

18 Novembre 2019


PROGRAMMA

 

INTRODUZIONE AL PROBLEM SETTING & SOLVING

  • Cosa è Problema / Tipi di Problemi: Problema Chiuso/ Aperto (Esempi)
  • Cicli “tipo” di risoluzione “aziendale” dei problemi (PDCA, DMAIC, Boeing, …)
  • Quando si dovrebbe affrontare i problemi in stile 8D?

  

GLI 8 PASSI NEL DETTAGLIO

1. Disporre di un team valido per la soluzion(S.M.E. – Subject Matter Expert)

2. Saper descrivere il Problema con la tecnica 5W+H (Why, What, When, Where, Who+How Much)

Tools utili allo scopo: Stratificazione Dei Fattori; IS-ISNOT

 

3. Contenere Il Problema (ICA – Interim Containment Action = le Azioni di Soccorso)

Differenze fra ICA e contromisure

 

4. Ricerca Delle Cause “Profonde” (RCA)

  • Usare I 5 Sensi e Criticare sempre l’informazione (procedere FOS -Fatti>Opinioni>Sentimenti)
  • Tools utili:

– Brainstorming

– Data Collection – Esempio (Raccolte Dati Stratificate)

– Process Flowchart (Brown Paper / ASME / Logico /VSM-Value Stream Mapping en alternative)

– 5 Why’s (5 Perché?)

– 4M (Man, Machine, Method, Materials) detto Diagramma “Causa-Effetto”

– FMEA (Failure Mode Effect Analysis): Simulare (senza dati) dove il sistema mostra debolezze, possibili inneschi di problema

– PARETO Analysis: Evidenziare dai dati le “zone” deboli che hanno originato il problema

 

5. Prevenire Le Recidive

  • Poka Yoke (Soluzioni “Furbe” / Robuste)
  • Esempi di soluzioni “low cost automation”
  • Criteri di robustezza e grado di implementazione di queste contromisure “tecniche”

 

6. Selezionare le Azioni Correttive / Preventive migliori 

  • Matrice di selezione (Pugh Matrix)

 

7. Verificare e Validare la Soluzione

  • Differenza fra Verifica (Off-Line) e Validazione (On-Line) della soluzione
  • Test sulle possibili recidive e “vie” di fuga ai nuovi standard pensati

 

8. Celebrare la soluzione (8D)

L’importanza del riconoscimento al gruppo della soluzione efficace implementata


 

Social media

Condizioni di Utilizzo

REA: MB – 1780357 P.IVA: 04882770961